Vaccinazione pneumococcica, Cittadinanzattiva: solo un vaccinato su due lo scorso inverno. Fondamentale il supporto della farmacia dei servizi

02/06/2022 11:56:15
Secondo un’indagine di Cittadinanzattiva presentata a Roma dal titolo “Vaccinazione Pneumococcica nell'adulto: proposte per un accesso equo e consapevole", rivolta a medici di medicina generale e cittadini, nella stagione invernale 2021-2022 un cittadino su due ha riferito di non aver ricevuto la vaccinazione né contestualmente all’antinfluenzale né in altri momenti. Un dato preoccupante che riporta alla luce problematiche insolute: dalla scarsa informazione, alle difformità territoriali nelle strategie vaccinali, al mancato monitoraggio e alla poca trasparenza sulle coperture. Ecco perché Cittadinanzattiva invita ad “un monitoraggio uniforme delle coperture da pneumococco negli adulti – come ha spiegato Valeria Fava, responsabile politiche della salute dell’associazione - come già accade per il vaccino antinfluenzale ampliando i punti di accesso alla vaccinazione attraverso la sottoscrizione di un accordo nazionale con i medici di medicina generale e coinvolgendo la farmacia dei servizi come ulteriore punto di somministrazione”.
 
La vaccinazione contro lo pneumococco, batterio che rappresenta una delle cause più frequenti di polmonite, spetta di diritto ai cittadini dai 65 anni in su, o a chi ha condizioni di salute a rischio. In questa fascia di aventi diritto risulta vaccinato il 47,6% di individui. Ad incidere sui numeri anche la pandemia, che secondo Cittadinazattiva “ha fatto registrare un calo di vaccinazioni su tutte le fasce d’età”. Dall'indagine risulta che il 96% dei medici di medicina generale offre ai propri assistiti la vaccinazione pneumococcica. Ma nonostante la co-somministrazione nella stessa seduta con il vaccino antinfluenzale sia considerata una buona prassi, solo nel 22,5% dei casi le vaccinazioni hanno viaggiato insieme. Nel 63% dei casi, invece, è stato fissato un altro appuntamento. Altro problema riscontrato dall’indagine è che i dati sulle coperture vaccinali negli adulti e nei gruppi a rischio, a differenza di quanto accade per le vaccinazioni dell’infanzia e dell’adolescenza e per l’antinfluenzale, non vengono sistematicamente raccolti, nonostante l’offerta della vaccinazione pneumococcica nel nostro Paese rientri nei LEA come vaccinazione raccomandata e gratuita.
 

Notizie correlate

29/09/2022

Vaccini antinfluenzali, Leopardi: “Partiremo anche nelle farmacie del Lazio”

Oltre alla somministrazione dei vaccini anti-Covid, le farmacie del Lazio sono pronte ad avviare le somministrazioni dei vaccini antinfluenzali. A sottolinearlo è stato Eugenio Leopardi, presidente di Federfarma Lazio, a margine dell'evento...
14/09/2022

La gestione del paziente fragile nella stagione vaccinale autunnale. Tobia, "farmacia pronta alle nuove sfide"

Con la stagione antinfluenzale alle porte, è indispensabile individuare una nuova governance sanitaria che si ponga tre principali obiettivi: garantire...
14/09/2022

Vaccini antinfluenzali, AIFA autorizza aggiornamento nuove composizioni per la prossima campagna

È stata pubblicata in Gazzetta Ufficiale la Determina dell’AIFA che autorizza l’aggiornamento, per la stagione 2022-2023, della composizione dei vaccini antinfluenzali...
21/07/2022

Vaccini, industria farmaci: “Riservare quota per Paesi poveri”

L’IFPMA, l'associazione internazionale dell'industria biofarmaceutica, ha proposto di riservare una quota di produzione di vaccini, trattamenti e diagnostica alle popolazioni dei Paesi a basso reddito in caso di pandemia. Durante il Covid "gli sforzi per ottenere un accesso equo non sono stati pienamente realizzati", spiega una nota dell'organizzazione. "Un prerequisito per il successo ...
20/05/2022

Vaccini e test in farmacia confermati nel Decreto riapertura

La somministrazione dei vaccini anti-Covid e antinfluenzale da parte del farmacista in farmacia diventa strutturale. È questa la principale novità introdotta con il decreto Riaperture, approvato in via definitiva al Senato con 201 voti favorevoli. La possibilità di far somministrare ai farmacisti i vaccini in farmacia, introdotta nel periodo di...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni