Omicron, Oms Europa: “Vaccinazioni, prevenzione e sistemi sanitari reattivi le misure per sconfiggere la variante”

23/12/2021 09:10:01
Vaccinarsi, prevenire ulteriori infezioni e preparare i sistemi sanitari per un’ondata di casi. Sono queste le tre urgenze secondo la strategia indicata da Hans Kluge, direttore dell'Ufficio regionale dell'Organizzazione mondiale della sanità per l'Europa, in un intervento sulla nuova variante di Sars-CoV-2. 
In primo luogo, è fondamentale aumentare l'adesione alla vaccinazione, che si tratti di prima dose, di seconda o di dose aggiuntiva/richiamo, a partire dalle persone a rischio di Covid grave e dagli operatori sanitari, assicurando protezione ai vulnerabili e a chi lavora in prima linea. Ma se "la vaccinazione offre la migliore protezione contro malattie gravi e morte", deve andare "di pari passo con altre misure che tutti noi possiamo adottare per prevenire l'infezione - sottolinea Kluge - ricordando di evitare spazi affollati, chiusi e ristretti; mantenere una distanza fisica dagli altri; lavarsi spesso le mani; indossare una mascherina; tossire o starnutire dentro un gomito piegato o un fazzoletto; aerare adeguatamente gli ambienti interni".
Infine, i governi e le autorità sanitarie devono aumentare la capacità di testing e tracciabilità; coinvolgere l'assistenza sanitaria di base nella gestione dei casi  Covid; preparare gli ospedali per un'impennata di contagi; sostenere gli operatori sanitari in prima linea salvaguardando così i sistemi sanitari. Con la variante Omicron che "sta guadagnando terreno", conclude Kluge, "a distanza di 2 anni i nostri operatori sanitari vengono nuovamente messi a dura prova. È profondamente preoccupante, infatti, che uno su 5 soffra di ansia e depressione a causa della pandemia”. 

Notizie correlate

02/07/2022

Covid, incremento contagi. Tobia: “Con autotest salta tracciabilità”

Con oltre 80mila contagi al giorno la quinta ondata di Covid-19 sta continuando a dilagare. Numeri sottostimati perché molti ricorrono all'autotest senza comunicare il dato alla Regione attraverso la farmacia. In questo modo «salta la tracciabilità», dichiara Roberto Tobia, segretario nazionale di Federfarma e presidente del PGEU, «e questo rappresenta un grosso rischio» dovuto all'aumento dei contagi. «Le farmacie - ha spiegato...
01/07/2022

Covid, contagi in aumento. Speranza: prepariamoci alla campagna vaccinale in autunno

Sono in risalita i contagi da Covid-19, riportando i numeri a livelli confrontabili con quelli di marzo 2021. Secondo la Federazione Italiana Aziende Sanitarie e Ospedaliere...
24/06/2022

COVID-19, le autorità internazionali insieme per rafforzare la collaborazione sulla ricerca

Il Rapporto presentato nel corso di un seminario organizzato sotto l'egida dell'International Coalition of Medicines Regulatory Authorities (ICMRA), co-presieduto...
21/06/2022

Covid, Tobia: “In aumento tamponi ma tanti i casi non tracciati”

L’elevato livello di copertura vaccinale contro il Covid-19 ha ridotto i casi di malattia grave, ma il numero dei contagi torna a salire, anche a causa della più contagiosa variante Omicron 5. “Si osserva una recrudescenza del virus. Un dato che ci preoccupa se confrontato all’aumento, in percentuale inferiore, dei tamponi effettuati nelle farmacie italiane. La...
18/06/2022

Covid, nuova ondata ‘estiva’

Nell’ultima settimana si è registrato un netto rialzo dei contagi da Covid-19 (+32,1%) così come un aumento dei decessi (+6,1%). In lieve calo risultano invece i...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni