Richieste di tamponi in aumento. Farmacie pronte a soddisfare la domanda

21/12/2021 08:51:48
Con l’arrivo del Natale e l’aumento dei casi crescono anche le richieste di tamponi in farmacia. Da nord a sud del Paese, i dati delle organizzazioni territoriali di Federfarma locali confermano l’incremento dei numeri giornalieri di tamponi da effettuare.
 
In alcune farmacie, dove si lavora solo per appuntamento, i posti per l’esecuzione dei tamponi sono già tutti esauriti fino a Natale. “Le farmacie sapranno far fronte anche  a queste ulteriori richieste  – assicura il segretario di Federfarma, Roberto Tobia dalle pagine de ‘Il Messaggero’ – abbiamo già affrontato efficacemente momenti di emergenza”.
 
Nel Lazio, come ricorda il presidente della Federfarma regionale, Eugenio Leopardi, “riscontriamo una maggiore richiesta non tanto per il rilascio del green pass, ma soprattutto perché si è entrati in contatto con un positivo”.
 
I dati evidenziano, altresì, che in alcune regioni la maggior parte dei campioni processati proviene dalle farmacie. “L’80-85% di quelli delle Marche – spiega il presidente delle farmacie rurali di Fermo, Marco Meconi – è effettuato nelle nostre farmacie  e per questo abbiamo provveduto ad implementare turni e personale”.

Notizie correlate

21/06/2022

Covid, Tobia: “In aumento tamponi ma tanti i casi non tracciati”

L’elevato livello di copertura vaccinale contro il Covid-19 ha ridotto i casi di malattia grave, ma il numero dei contagi torna a salire, anche a causa della più contagiosa variante Omicron 5. “Si osserva una recrudescenza del virus. Un dato che ci preoccupa se confrontato all’aumento, in percentuale inferiore, dei tamponi effettuati nelle farmacie italiane. La...
28/04/2022

Tamponi e antivirali in farmacia, il punto di Roberto Tobia a Tv2000

“Il numero dei tamponi eseguiti in farmacia sono notevolmente diminuiti, almeno di un terzo rispetto ai periodi di maggiore richiesta. Sebbene si sia verificato il...
09/04/2022

Tamponi Covid-19, le farmacie mantengono il prezzo calmierato a 15 euro. I dati dell’indagine Altroconsumo

Quasi la totalità delle farmacie che eseguono tamponi Covid-19 ha mantenuto il prezzo calmierato di 15 euro anche dopo la fine dello stato di emergenza e, quindi, dopo...
05/04/2022

Fine stato di emergenza: le farmacie continuano a supportare i cittadini

Con la fine dello stato di emergenza il 31 marzo non sono più in vigore gli accordi che prevedevano prezzi calmierati per test antigenici e mascherine. Ma tamponi e mascherine continuano ad essere strumenti indispensabili, rispettivamente, per monitorare e prevenire i contagi da Covid-19. Per questo Federfarma sottolinea l’importanza di mantenere inalterate le condizioni economiche per la loro erogazione: “Sono convinto che anche in questo caso prevarrà il grande senso di responsabilità...
02/04/2022

Covid-19, fine dello stato d’emergenza. Cosa cambia nella gestione dei positivi e dei contatti stretti

Dopo due anni, l'Italia dice addio allo stato di emergenza Covid e tornerà gradualmente alla normalità con un progressivo allentamento delle misure e delle regole più restrittive. Per quanto concerne l’isolamento dei positivi, il Ministero della Salute conferma in un circolare le regole...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
Cliccando su “Accetta tutti i cookie”, viene accettata la memorizzazione, sul dispositivo, dei cookie che servono a migliorare la navigazione del sito e analizzare l'utilizzo del sito.
Maggiori informazioni