Stati generali della Montagna: le istanze delle farmacie rurali

27/07/2020 09:00:35
Aumento dell’assistenza primaria sul territorio; distribuzione in farmacia, per conto delle ASL, di farmaci attualmente in distribuzione diretta; convenzionamento della telemedicina; superamento del digital divide. Questi i temi sui quali Federfarma e Sunifar hanno sollecitato l’intervento del ministro per gli Affari regionali e le Autonomie, Francesco Boccia, e del ministro per l'innovazione tecnologica e la digitalizzazione Paola Pisano.
 
E’ stato proprio il presidente Sunifar Giovanni Petrosillo, partecipando agli Stati Generali della Montagna in corso a Roccaraso, a spiegare come “le farmacie rurali, come ampiamente dimostrato durante l’emergenza legata al covid-19, sono una preziosa rete di assistenza e di tutela della salute della popolazione, specialmente in aree disagiate, non attrattive dal punto di vista economico e con una popolazione prevalentemente anziana”. Petrosillo ha poi sottolineato che “l’assistenza farmaceutica, l’ascolto dei bisogni di salute del cittadino, la consulenza e le prestazioni rese, sono attività svolte dalle farmacie dei piccolissimi centri con la medesima professionalità e qualità dell’offerta garantita dalle farmacie urbane dei grandi centri abitati. La differenza sta nella maggiore difficoltà che le farmacie rurali incontrano per sostenere i costi necessari ad assicurare tutti i servizi. Si tratta quindi di garantire la sostenibilità economica a questi presidi, che sono veri e propri baluardi del Servizio sanitario nazionale in territori dove la carenza di assistenza primaria ha un impatto negativo sulla popolazione e richiede alle piccole farmacie uno sforzo maggiore per offrire tutte le prestazioni sanitarie di cui hanno bisogno i cittadini”.
 
Petrosillo ha quindi evidenziato come la distribuzione per conto, attraverso la rete delle farmacie, di medicinali finora in regime di distribuzione diretta abbia evitato ai cittadini spostamenti rischiosi in piena epidemia. Anche in tempi normali questa modalità distributiva evita gravosi spostamenti, che comportano ore di lavoro perse, maggiore traffico e inquinamento. Di qui la richiesta alle Istituzioni di prevedere “l’adozione di apposito strumento regolamentare di natura convenzionale tra Federfarma e le amministrazioni regionali, sotto l’egida del ministero per gli Affari regionali, al fine di comprimere l’enorme divario nella qualità del servizio sanitario offerto dalle varie regioni”.
 
Sempre nell’ottica di curare i cittadini sul territorio, riducendo onerosi spostamenti, va la telemedicina, utile in particolar modo in quelle realtà popolate da pazienti fragili e in cui mancano ospedali e strutture similari. Per questo è importante “inserire in Convenzione la telemedicina e prevedere speciali forme di incentivi economici e fiscali per l’acquisizione, da parte delle farmacie, dei necessari strumenti per l’erogazione dei servizi di telemedicina”.
 
Il digital divide, problema che riguarda ampie zone di Italia, ha un impatto particolarmente negativo sull’operatività delle farmacie rurali, tanto più che l’intera organizzazione sanitaria è proiettata verso la dematerializzazione dei processi: dalle ricette al Fascicolo Sanitario Elettronico, dai servizi cup alla telemedicina. “È quindi ormai indifferibile, anche nell’interesse pubblico, un intervento ad hoc che superi il gap digitale, sostenendo nuove forme tecnologiche di assistenza sanitaria a favore della popolazione delle aree rurali” ha concluso Petrosillo.
 
Rossella Gemma
 
 

Notizie correlate

08/09/2020

Covid, Federfarma Calabria rinvia convegno su farmacia rurale

Federfarma Catanzaro fa sapere che, alla luce del perdurare di una situazione di criticità dal punto di vista della diffusione del Covid-19, ha deciso di annullare e rinviare il Convegno dal titolo “ la farmacia rurale: un patrimonio sanitario e sociale da salvaguardare “, che era in programma per il 3 ottobre prossimo...
30/07/2020

Desertificazione, dpc vs diretta, digital divide e farmacia dei servizi, le istanze di Federfarma agli Stati Generali della Montagna

Desertificazione, distribuzione per conto e diretta, digital divide e digitalizzazione-farmacia dei servizi sono stati i quattro macro temi portati al tavolo degli Stati Generali della...
24/07/2020

Stati Generali della Montagna, oggi e domani la due giorni di Roccaraso. Anche il Sunifar tra i partecipanti

Roccaraso ospiterà idealmente tutti i Comuni montani italiani, le Amministrazioni locali, le comunità dei territori, le imprese e le loro rappresentanze. Si terranno nel...
16/07/2020

Ritardo pagamenti, farmacie rurali di Reggio Calabria pronte alla serrata

I ritardi nei pagamenti dell'Azienda sanitaria provinciale di Reggio Calabria hanno superato il livello di guardia e mettono a rischio l'approvvigionamento dei farmaci nelle aree...
29/04/2020

Farmacie rurali, Pagliacci (Sunifar): “Ruolo fondamentale nell’emergenza, ricordiamocene anche in futuro”

“Le farmacie rurali hanno svolto e continuano a svolgere un ruolo fondamentale nell’emergenza sanitaria che ha così duramente colpito il nostro Paese...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni