Covid-19, D’Ambrosio Lettieri e Tobia: la farmacia ha superato la prova. Farmacia dei servizi perno della governance sanitaria

06/07/2020 09:06:39
Evoluzione della farmacia pre e post Covid-19 e ruolo della sperimentazione della Farmacia dei servizi nel rispondere alla necessità di sviluppare nuovi modelli di presa in carico del paziente attraverso il rilancio delle sinergie tra gli operatori sanitari, garantendo la continuità assistenziale ospedale-territorio. Questi i principali temi affrontati nel corso dell’evento online "L'impatto di Covid-19 sulla farmacia e sullo sviluppo della farmacia dei servizi" organizzato da Fofi e Fondazione Cannavò, in collaborazione con Federfarma e Sifo e in partnership con Edra. “La farmacia ha dimostrato di essere un vero front-office del Servizio sanitario nazionale che ha saputo reggere l’impatto dirompente di un bisogno di salute e rassicurazione determinato, anche, dalla temporanea sospensione dell’attività degli studi medici”. È il senatore Luigi D’Ambrosio Lettieri, presidente Fondazione Cannavò, a parlare così nell’introdurre i lavori. “Prima dell’emergenza avevamo lasciato una farmacia molto vivace, ma fragile economicamente che aveva affidato il suo destino e la sua funzione al progetto di sperimentazione della farmacia dei servizi con un ruolo saldamente ancorato alla mission del Ssn. Un ruolo che ha dimostrato ancora di più, in quest’occasione, di essere utile al nuovo modello di governance sanitaria riconosciuto dalle istituzioni e di essere fonte di quella remunerazione economica che è necessaria alla sostenibilità della farmacia”.

Di farmacia dei servizi ha parlato anche il segretario di Federfarma Roberto Tobia, considerandolo come uno dei principali aspetti “da sviluppare nel quale la farmacia ha pieno diritto di cittadinanza”. Perché, sottolinea Tobia: “La farmacia ha già superato la prova, non è più tempo di esami perché è già stata promossa a pieni voti in un momento nel quale, con la presenza capillare, con un professionista attento e presente alle esigenze del cittadino, ha dimostrato di essere un caposaldo indispensabile del futuro del Ssn”. Motivo per il quale il segretario di Federfarma considera necessario iniziare a “disinnamorarsi di vecchi sistemi, come la distribuzione diretta, che hanno dimostrato la loro inefficienza e che invece potrebbe trovare nel prossimo futuro della farmacia la soluzione a questa problematica. L’emendamento Gemmato, Mandelli e Trizzino va in questo senso e siamo certi che le Regioni sapranno cogliere l’occasione per dare un servizio ulteriore alla cittadinanza di alto livello professionale”.
 
Anna Capasso

Notizie correlate

23/09/2020

Covid-19, ancora nessun vaccino ma si progettano i piani per una equa distribuzione

Mentre nel mondo sono allo studio 165 vaccini anti-covid, 58 giunti alla fase di test sull'uomo e 7 alla 'fase tre' piu' avanzata, con il presidente degli Stati Uniti Donald Trump che...
21/09/2020

Motore sanità, Tobia: “Farmacie in prima linea in tutte le fasi dell’emergenza sanitaria”

“Tengo a sottolineare l’impegno garantito dalle farmacie nelle varie fasi dell’emergenza sanitaria. Le farmacie sono state tra i pochi esercizi rimasti sempre aperti fin dalle prime...
21/09/2020

Vaccino Covid, è incognita sui tempi. 'No alle scommesse'

"Come Unione Europea stiamo chiudendo un pacchetto 6+1, quello di AstraZeneca, che coinvolge nella produzione anche l'Italia, è uno dei sei ed è in fase più avanzata. Il contratto prevede, se la sperimentazione andrà bene, che le prime dosi possano arrivare...
16/09/2020

Covid, italia accelera su vaccino e anticorpi monoclonali

Sta decisamente accelerando la ricerca italiana su vaccino e anticorpi mirati contro la pandemia di Covid-19: come sta accadendo in molti altri Paesi, anche nel nostro le tradizionali regole e i tempi della ricerca si trovano a seguire ritmi nuovi e più incalzanti, sempre nel rispetto della correttezza. E' una corsa a ostacoli, come l'hanno definita alcuni protagonisti di queste ricerche di frontiera...
14/09/2020

Piantane, gel igienizzanti e poster informativi, in arrivo nelle scuole di Torino e Provincia grazie a FarmaOnlus

È stato consegnato il materiale donato da FarmaOnlus, la Onlus dei farmacisti e farmacie torinesi, destinato alle scuole elementari e medie di Torino e Provincia...


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni