Edicola

Le News di Ansa Salute

03/08/202116:15

Covid: non ha fatto aumentare i parti pre-termine I dati da uno studio condotto in Canada

- ROMA, 03 AGO - Il Covid non ha fatto aumentare i casi di parti prematuri e bambini nati morti, durante il primo anno di pandemia: lo indica uno studio canadese, pubblicato sul Canadian Medical Association Journal, in cui sono stati analizzati i dati su 2,4 milioni di nascite avvenute nella provincia dell'Ontario. Alcuni studi fatti durante la pandemia hanno rilevato un calo dei parti prematuri in Olanda, Irlanda e Usa mentre nel Regno Unito, Italia, India e altri paesi sono aumentati i bambini nati morti e i tassi di nascite premature hanno mostrato delle variazioni, anche se si tratta, nella maggior parte dei casi, di studi piccoli. Analizzando le nascite nell'Ontario avvenute tra il 2002 e 2019 e confrontandole con quelle del 2020, "non abbiamo trovato cambiamenti insoliti nei tassi di nascite pre-termine o bambini nati morti, il che è rassicurante", commenta Prakesh Shah, uno dei ricercatori. Le misure di restrizione e il loro rispetto potrebbero influire su entrambi questi fenomeni nelle diverse strutture. "In alcune aree e tra alcune persone, le restrizioni possono essere positive, mentre in altri contesti o persone possono avere l'effetto opposto - conclude Shah - Studi internazionali sono ora in corso per capire meglio l'impatto del Covid sulle gravidanze e i parti nel mondo".

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

In questa sezione è possibile consultare le Notizie che ANSA pubblica nel settore della sanità

Ansa News Sanita'


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni