Edicola

Le News di Ansa Salute

26/11/202013:14

Alzheimer, ansia può raddoppiare rischio anziani predisposti Perché soffrono già di un lieve deficit di capacità di memoria

- ROMA, 26 NOV - Soffrire di ansia potrebbe favorire l'Alzheimer fino a più che raddoppiarne il rischio, accelerando anche il deterioramento delle funzioni cognitive in persone già di per sé ad alto rischio di ammalarsi, perché con lievi deficit cognitivi e di memoria già presenti. È quanto emerso dallo studio dell'italiana, originaria di Ragusa, Maria Vittoria Spampinato della Medical University of South Carolina, presentato in occasione del meeting della Radiological Society of Nort America. "La quota dei disturbi d'ansia negli individui over-60 è circa del 15%" - spiega Spampinato all'ANSA; ma il dato può salire sino a oltre il 50% per gli anziani con un lieve disturbo cognitivo già presente, una condizione che pone di per sé ad alto rischio di ammalarsi di Alzheimer vero e proprio negli anni a venire. Nello studio l'esperta ha seguito per 5 anni lo stato di salute di 339 ultrasettantenni, tutti con declino cognitivo lieve, e misurato con questionari ad hoc i disturbi di ansia eventualmente presenti in questa popolazione di individui. Nel corso del periodo di osservazione oltre 70 soggetti hanno manifestato l'Alzheimer vero e proprio. Ebbene, è emerso che soffrire di ansia per queste persone si associa a un rischio più che doppio di ammalarsi di Alzheimer negli anni a venire (+2,5 volte in più); anche la progressione verso la demenza vera e propria avviene più rapidamente rispetto ai tempi medi di esordio della demenza. "Dobbiamo capire meglio l'associazione tra disturbi d'ansia e declino cognitivo" - afferma Spampinato. "Non sappiamo ancora se l'ansia stessa sia un sintomo del declino cognitivo, in altre parole, se questi anziani diventano ansiosi a seguito del peggioramento della loro memoria, o se al contrario l'ansia contribuisca al declino delle capacità cognitive. Se in futuro fossimo in grado di provare che l'ansia sta effettivamente causando la progressione del declino verso la demenza - conclude Spampinato - allora diverrebbe importante fare uno screening più intensivo dei disturbi d'ansia negli anziani".

Cerca

Inserisci il CAP o la località per trovare la farmacia più vicina.
Ricerca farmacia
oppure usa la ricerca avanzata .
Ricerca Farmaco
oppure usa la ricerca avanzata .
Cerchi o offri lavoro in una farmacia? Sulla bacheca cerco e offro di federfarma.it puoi trovare offerte di lavoro legate al mondo della farmacia.

In questa sezione è possibile consultare le Notizie che ANSA pubblica nel settore della sanità

Ansa News Sanita'


Aggiungi a Twitter Aggiungi a Facebook
Valid XHTML 1.0 Transitional Valid CSS! W3C-WAI A
I cookie ci aiutano ad offrirti un servizio migliore. Utilizzando il nostro sito accetti l'uso dei cookie. Maggiori informazioni